fbpx

Loading...

Le Sagre del Cilento: Patrimonio Territoriale

Le Sagre del Cilento: Patrimonio Territoriale
News

Le sagre nel Cilento sono un elemento importantissimo per il nostro turismo. Contribuiscono, positivamente, ad offrire serate e attrattive al turista che decide di trascorrere la propria vacanza nel Cilento. Hanno il potenziale e la forza di spostare gente, delle volte, anche in posti difficili da raggiungere. Anche questo è turismo! Ed è per questo motivo che hitourist ha deciso di creare il “Sagra inTour”, ovvero, un tour che dia la possibilità a turisti, cittadini ecc. di poter raggiungere, comodamente, la propria sagra preferita. E’ stata una vera e propria intuizione. Nonostante ciò, purtroppo, non sono riuscito a raggiungere tutte le sagre, almeno per quest’anno, anche perché, spesso, si svolgono nello stesso periodo, e forse su questo, bisognerebbe fare ulteriori valutazioni. Sulla nostra organizzazione e servizi in merito, vi terremo aggiornati successivamente, anche perché le novità saranno davvero tante. Per il momento, darò un mio pensiero su questo, definirei dire, “brand”. Sì perché, per quanto mi riguarda, le sagre del Cilento sono un vero e proprio brand. Nonostante ci sia poca rete (collaborativa e comunicativa), il risultato è quasi sempre positivo (dipende molto anche dal meteo). Questo perché, ogni paese, ogni realtà, mette l’anima nell’organizzazione dell’evento. Ed è per questo motivo che sono innamorato delle sagre, perché in ognuno di esse, si percepisce l’entusiasmo, il sacrificio, la passione e il desiderio di poter contribuire al proprio paese e ai propri concittadini. Spesso le sagre sono l’economia del paese, inoltre, vorrei ricordare, che la finalità di una sagra è quella di far conoscere il prodotto tipico e la tradizione del paese, quindi, di tutela e valorizzazione. Premesso ciò, le domande sorgono spontanee, perché non valorizzarle e crearne dei pacchetti da offrire al turista? Perché non metterle a sistema e fare un unico piano comunicativo? Perché non accordarsi per valutare le date e non accavallarsi?

Sicuramente, in futuro, avremo queste risposte, ma in questo modesto articolo/recensione, volevo complimentarmi con ogni singola realtà organizzativa, perché conosco bene le difficoltà e i sacrifici che ci vogliono per organizzare e, soprattutto, dare continuità ad un evento. Il mio appello va a loro:

“La perseveranza e l’audacia, con il tempo, premiano, quindi, continuate a lavorare e investire sulle vostre iniziative, continuate ad aprirvi e collaborare, e aggiungerei, di ampliare le serate con iniziative storico-culturali, in modo da completare e raggiungere l’obiettivo delle sagre.

Noi, nel nostro piccolo, cercheremo di essere d’aiuto al vostro meraviglioso lavoro, e con iniziative che, non posso ancora svelare, cercheremo di creare la famosa rete. Il Cilento ha bisogno di lavoro, di realtà, di collaborazione, ma soprattutto, ha bisogno di comunicare con i turisti.

Buon lavoro a tutti per le edizioni estate 2020.”

 

Per informazioni sul Sagra inTour contattare il numero 339/8426965 o mandare email a info@hitourist.it

Aldo Olivieri
Aldo Olivieri

Autore Articolo