fbpx

Loading...

Cilento: verso la digitalizzazione del patrimonio culturale

Cilento: verso la digitalizzazione del patrimonio culturale
News

19 Agosto 2020, un traffico e un caldo infernale, una vera impresa indossare una giacca di questi periodi, eppure l’evento al quale sono voluto arrivare, alle ore 11:00, la richiedeva…così l’ho messa su e con molto stupore, ho preso parte, al 25° Anniversario del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, presso Palazzo Mainenti, sede del Parco, a Vallo della Lucania. L’atmosfera era carica di energia, ciò dovuto soprattutto dalla presenza di molteplici cariche politiche di spicco e dall’aggregazione creata tra operatori turistici e giovani che tutti i giorni si sacrificano ed espongono per il bene di questo territorio…

Durante la mattinata, dunque, atteso è stato l’arrivo del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, a Vallo, che dopo aver fatto visita a Palazzo di Città, si è recato alla sede del Parco Nazionale del Cilento, dove ad attenderlo c’era appunto il Presidente del Parco Tommaso Pellegrino ed il noto volto televisivo Vittorio Brumotti, il campione di bike trial ed inviato di Striscia la notizia, che per l’occasione ha girato uno spot per promuovere le bellezze del Parco. E così, nelle vesti di testimonial, Brumotti, ha incastrato nel suo video, in maniera del tutto originale, l’immenso patrimonio delle bellezze artistiche, culturali e naturalistiche del Cilento: monumenti, oasi, aree marine, castelli, cattedrali, palazzi storici.

È stata davvero una forte emozione per me assistere, dal vivo, alla proiezione di questo filmato, realizzato con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente.

Da sottolineare, poi, la vicinanza mostrata da parte del ministro Costa, nel porgere l’orecchio ed ascoltare le varie lacune e problematiche, di cui talvolta risente il nostro territorio…l’ho trovato estremamente costruttivo e stimolante, un input in più, per continuare a credere in questo fantastico sogno, chiamato Cilento!

Ma tra i vari lavori che si sono alternati nel corso della mattinata, brillante è stato il momento che ha riguardato il giovane Marco Del Sorbo, social media manager, che, in un periodo difficile d’emergenza sanitaria, ha sfruttato il momento di black out, per accendere la lampadina delle idee ed ha creato uno strumento digitale innovativo per la promozione del patrimonio culturale: si tratta del primo filtro in realtà aumentata concepito ed elaborato per un ente pubblico. A lanciarlo in anteprima mondiale, è stato proprio il Presidente del Parco Tommaso Pellegrino, un medico, un politico, che valorizza molto i giovani e che, da subito, ha lavorato per creare un legame tra l’ente e il mondo giovanile; sempre in prima linea per lo sviluppo e la promozione di questa Terra spettacolare e al quale il Cilento deve davvero tanto.

La meraviglia e l’orgoglio di vedere giovani come me impegnati nello sviluppo e nella promozione di questi luoghi, semmai a volte ancora sconosciuti, l’interesse che alte cariche e personaggi di spessore, mostrano nei confronti di questa Terra, mi fanno sentire “meno solo”.

Oggi, quindi, è un giorno importante da segnare in calendario, per il Cilento tutto, perché l’interesse che in tanti mostrano e la nascita di nuovi strumenti, moderni e aggiornati, permetterà anche a me, di raccontarvelo meglio…

Aldo Olivieri
Aldo Olivieri

Autore Articolo

Vive nel Cilento da quando aveva 5 anni. Dal 2011 ha deciso di dedicarsi al suo territorio, prima nel forum dei giovani, nell’associazionismo locale e poi nella pro loco. Dopo varie esperienze di organizzazione, promozione, realizzazione di iniziative, valorizzazione territoriale, e aver conseguito la laurea in Scienze Turistiche, nel 2017, ha aperto la pagina facebook: Hitourist-Esplora il Cilento, dove, attraverso video, foto, dirette ed articoli, fa conoscere il territorio cilentano in tutte le sue sfaccettature. Gli piace scoprire sempre nuove curiosità, ma soprattutto ama la sua terra.